Recentemente è stato innovato il quadro normativo antimafia relativamente alla ricostruzione pubblica e privata nell’ambito del Sisma dell’Abruzzo – L’Aquila 2009.

Più nel dettaglio, il D.L. n. 77 del 31 maggio 2021 reca l’art. 54 “Misure di semplificazione per la ricostruzione nei comuni della regione Abruzzo colpiti dal sisma del mese di aprile 2009”, finalizzato a favorire il più celere svolgimento delle procedure connesse all’affidamento e all’esecuzione dei contratti pubblici per interventi di ricostruzione nei comuni interessati dagli eventi sismici sopra citati.

L’art. 54 citato stabilisce che, a decorrere dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del predetto decreto, opera l’Anagrafe antimafia degli esecutori di cui all’art. 30, comma 6 del decreto legge 17.10.2016, n. 189, convertito con modificazioni, dalla legge 15.12.2016, n. 229.

Gli operatori economici interessati a partecipare, a qualunque titolo e per qualsiasi attività, agli interventi di ricostruzione sopra specificati, devono essere iscritti, a domanda, nella predetta Anagrafe antimafia degli esecutori.

Sono abrogati i commi 1, 2 e 4 dell’art. 16 del decreto legge 28.04.2009, n. 39, convertito con modificazioni, dalla legge 24.06.2009, n. 77.

A decorrere dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto in argomento, il comma 33 dell’art. 2-bis del decreto legge 6.10.2017, n. 148, introdotto dalla legge di conversione 4.12.2017, n. 172, è abrogato.

Gli operatori economici già iscritti nella sezione speciale del comma 33 del citato decreto, confluiscono a cura della Prefettura dell’aquila, nell’Anagrafe antimafia degli esecutori di cui al comma 1 dell’art. 54 D.L. n. 77 del 31.05.2021.

FASE TRANSITORIA DI ATTUAZIONE DEL D.L. 77/2021 – INDICAZIONI

RICOSTRUZIONE PUBBLICA

OPERATORI ECONOMICI NON ISCRITTI NELL’ANAGRAFE ANTIMAFIA DEGLI ESECUTORI E/O NELLA SEZIONE SPECIALE L’AQUILA

Gli operatori economici interessati ai lavori di ricostruzione pubblica che non siano già iscritti nell’Anagrafe Antimafia degli Esecutori e/o nella Sezione Speciale L’Aquila dell’Anagrafe medesima dovranno produrre apposita istanza di iscrizione all’Anagrafe Antimafia degli esecutori attraverso il seguente link: https://anagrafe.sisma2016.gov.it/

OPERATORI ECONOMICI DESTINATARI DI INFORMAZIONE ANTIMAFIA LIBERATORIA IN CORSO DI VALIDITÀ, CON SCADENZA ANTERIORE A 30 GIORNI, ADOTTATA DALLA PREFETTURA DELL’AQUILA SU RICHIESTA DELLE STAZIONI APPALTANTI, MA NON ISCRITTI NELL’ANAGRAFE ANTIMAFIA DEGLI ESECUTORI E/O NELLA SEZIONE SPECIALE L’AQUILA

La Struttura di Missione acquisirà attraverso la SEZIONE SISMA 2009 della BANCA DATI NAZIONALE ANTIMAFIA l’informazione antimafia liberatoria, con scadenza anteriore a 30 giorni, rilasciata dalla Prefettura dell’Aquila su richiesta delle Stazioni appaltanti e procederà all’iscrizione degli operatori economici nell’Anagrafe Antimafia degli Esecutori.

OPERATORI ECONOMICI DESTINATARI DI INFORMAZIONE ANTIMAFIA LIBERATORIA IN CORSO DI VALIDITÀ, CON SCADENZA ANTERIORE A 30 GIORNI, ADOTTATA DALLA PREFETTURA DELL’AQUILA SU RICHIESTA DELLE STAZIONI APPALTANTI, NON REGISTRATI NELL’ANAGRAFE ANTIMAFIA DEGLI ESECUTORI

Gli operatori economici, destinatari di informazione antimafia liberatoria rilasciata dalla Prefettura dell’Aquila su richiesta delle Stazioni appaltanti di cui al punto B), che non risultino registrati dalla Struttura di Missione nell’Anagrafe Antimafia degli Esecutori, potranno farne segnalazione alla Prefettura dell’Aquila che provvederà a redigere apposito elenco e a curarne la trasmissione alla Struttura di Missione.

OPERATORI ECONOMICI PER I QUALI SIANO IN CORSO LE ISTRUTTORIE AVVIATE DALLA PREFETTURA DELL’AQUILA PER IL RILASCIO DELLE INFORMAZIONI ANTIMAFIA RICHIESTE DALLE STAZIONI APPALTANTI

Gli operatori economici per i quali siano in corso le istruttorie avviate dalla Prefettura dell’Aquila per il rilascio delle informazioni antimafia richieste dalle Stazioni appaltanti, dovranno produrre istanza di iscrizione all’Anagrafe Antimafia degli esecutori attraverso il seguente link: https://anagrafe.sisma2016.gov.it/
La Prefettura dell’Aquila curerà la definizione dell’istruttoria e ne trasmetterà l’esito alla Struttura di Missione; per le imprese aventi sede legale fuori provincia, la Prefettura dell’Aquila invierà alla Struttura di Missione gli atti istruttori così come trasmessi dalle Prefetture territorialmente compenti per sede legale delle imprese, essendo demandata alla Struttura di Missione ogni valutazione in merito all’adozione del provvedimento finale.

TERMINE DELLE COMPETENZE DELLA PREFETTURA DELL’AQUILA

La Prefettura dell’Aquila acquisirà le richieste di rilascio di informazione antimafia prodotte dalle Stazioni appaltanti fino al giorno antecedente alla data di pubblicazione nella G.U. della Legge di conversione del D.L. n. 77/2021.

RICOSTRUZIONE PRIVATA

OPERATORI ECONOMICI ISCRITTI NELLA SEZIONE SPECIALE L’AQUILA DELL’ANAGRAFE ANTIMAFIA DEGLI ESECUTORI

Gli operatori economici iscritti nella Sezione Speciale L’Aquila dell’Anagrafe Antimafia degli esecutori saranno trascritti nell’Anagrafe Antimafia degli Esecutori dalla Struttura di Missione.

OPERATORI ECONOMICI NON ISCRITTI NELLA SEZIONE SPECIALE L’AQUILA DELL’ANAGRAFE ANTIMAFIA DEGLI ESECUTORI

Gli operatori economici non iscritti nella Sezione Speciale L’Aquila dell’Anagrafe Antimafia degli esecutori potranno farne richiesta attraverso l’apposito link, di seguito indicato: https://anagrafe.sisma2016.gov.it/

ENTRATA IN VIGORE DELLA BANCA DATI UNICA DELL’ANAGRAFE ANTIMAFIA DEGLI ESECUTORI

A decorrere dalla pubblicazione della Legge di conversione, l’Anagrafe Antimafia degli Esecutori costituirà l’unica Banca Dati degli operatori economici interessati ai lavori di ricostruzione pubblica e privata post sisma 2009.